*Bollettino neve/valanghe (valido per la Provincia di Trento)
Emesso lun 16/01/2017 alle ore 15:31
Situazione di lunedì 16 gennaio 2017
La presenza di un manto nevoso naturale molto esiguo, mantiene generalmente debole (grado 1) il pericolo valanghe; in quota, oltre i 2500 m circa, locale aumento del pericolo per la presenza di neve ventata
Indice attuale pericolo
*
Neve al suolo a 2000 m e localizz. accumuli
*
Nonostante l'attesa nevicata dell'ultimo fine settimana, il manto nevoso naturale continua ad essere poco significativo; a parte i pochi centimetri che hanno imbiancato il territorio fino alle quote di fondovalle, spessori importanti di neve al suolo (80 – 120 cm) sono presenti solo sui ghiacciai e sui versanti più all'ombra, mediamente oltre 2400-2500 m di quota. In queste localizzazioni, in prossimità delle creste principali o dei bruschi cambi di pendenza, il forte vento da nord che ha finora caratterizzato questa stagione invernale, ha creato in più fasi accumuli di neve ventata, anche significativi in presenza di particolari conformazioni morfologiche, che spesso poggiano su strati deboli di neve trasformata da gradiente e talvolta su vecchie croste molto dure. Il pericolo valanghe è da considerare debole (grado 1); molto improbabili i distacchi spontanei, sarà possibile provocare, specie con forte sovraccarico, il distacco di piccole valanghe a lastroni. Particolare attenzione dovrà essere posta alle localizzazioni con vecchi e nuovi accumuli di neve ventata, generalmente di facile individuazione; soprattutto quelle con esiguo spessore di neve, infatti, favorendo la formazione di cristalli fragili, quali le brine di fondo, potrebbero indurre il distacco anche con debole sovraccarico
Punti pericolosi
Zone di accumulo di neve ventata di nuova e vecchia formazione, quali zone sottocresta, canaloni, in prossimità di repentini cambi di pendenza
Ultima nevicata significativa: 13/01/2017
Ultimo episodio di vento forte: 16/01/2017
Previsione per i prossimi giorni
Pericolo valanghe stazionario, generalmente debole (grado 1);
martedì 17/01
*
* Zero termico
Ore 13:

300 m
*
Temporanee schiarite alternate ad annuvolamenti anche estesi e compatti; possibili bufere di neve in quota, ma senza accumuli significativi e schiarite dalla serata. Temperature minime in aumento nelle zone ventilate, stazionarie o in calo dove non soffierà il vento, massime senza notevoli variazioni. Il pericolo valanghe rimane invariato, generalmente debole (grado 1).
mercoledì 18/01
*
* Zero termico
Ore 13:

900 m
*
Molto soleggiato; temperature senza notevoli variazioni. Il pericolo valanghe rimane generalmente debole (grado 1).
giovedì 19/01
*
* Zero termico
Ore 13:

1000 m
*
Molto soleggiato, con temperature in aumento in montagna e formazione di marcata inversione termica nelle zone pianeggianti e nelle ore più fredde. Pericolo valanghe generalmente debole (grado 1), con particolare attenzione alle zone con depositi di neve ventata in quota
Indice pericolo: *Molto forte forteForte marcatoMarcato moderatoModerato deboleDebole
Prossimo bollettino: Mercoledì 18 gennaio 2017
Codice previsore: MG
Provincia Autonoma di Trento - Meteotrentino - via Vannetti, 41 - 38122 Trento tel. 0461.494870        CSS valid   |   xHTML valid   |   email   |   mappa del sito  |   Privacy  |   Note legali